Mascherine sportive

Correre con la mascherina

Svolgere attività fisica in sicurezza durante la pandemia di Coronavirus significa familiarizzare con un nuovo accessorio: la mascherina sportiva.

La mascherina diventa obbligatoria, per proteggere noi stessi e gli altri, quando si va a correre su strade o parchi affollati o in qualsiasi posto dove non si può mantenere un’adeguata distanza sociale. Con la corsa in città, una mascherina è sicuramente una necessità.

Perché indossare la mascherina da corsa?

Mentre le mascherine di stoffa possono tenerti al riparo durante una passeggiata o un breve viaggio al supermercato, non tutte queste mascherine sono progettate per l’attività fisica.

Le mascherine generiche non sono sempre traspiranti e, peggio ancora, possono affaticare la respirazione e irritare la pelle. Possono essere scomode e cedevoli e rischiano di cadere durante la corsa, vanificando qualsiasi vantaggio protettivo.

Fortunatamente, un certo numero di produttori sta ora progettando maschere per il viso specifiche per la corsa, il ciclismo e l’allenamento.

Va specificato che le mascherine non possono proteggerti completamente dal contrarre il virus da qualcun altro. La maggior parte delle mascherine può aiutare a ridurre la trasmissione del virus ad altri bloccando le goccioline di grandi dimensioni dopo aver tossito o starnutito e funzionano meglio se combinate con pratiche di allontanamento sociale sicure, lavaggio regolare delle mani e altre misure igieniche.

Indossare una mascherina protettiva non sostituisce l’allontanamento sociale, ma può fornire un’ulteriore misura di protezione per chi ti circonda. A maggior ragione durante la corsa, quando si espellono sudore e goccioline respiratorie attraverso l’aria e si rischia di contagiare qualcuno se si è asintomatici.

Inoltre, correre con una mascherina è un modo importante per mostrare solidarietà civica nei confronti delle persone che indossano mascherine e apportano modifiche alla loro routine quotidiana al fine di rispettare le disposizioni riguardanti la salute pubblica.

Come scegliere la mascherina da corsa?

Le migliori mascherine per il viso per la corsa, il ciclismo o l’allenamento dovrebbero mantenerti al sicuro, comodo e asciutto, pur mantenendo un’adeguata flessibilità da consentire il movimento durante l’allenamento senza cadere. Ecco i fattori da tenere in considerazione nella scelta della mascherina.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

  • Materiale. Prima di tutto, lascia le maschere chirurgiche e i respiratori N95 ai professionisti del settore medico. Quello di cui hai bisogno è un materiale leggero e traspirante. Punta su un tessuto a trama fitta: il poliestere impermeabile è una buona soluzione, perché risulta confortevole e traspirante e non resta intriso di sudore e umidità. Dovrai inoltre cercare una mascherina che abbia un minimo fattore di elasticità (cerca le parole “elastan”, “spandex” o “lycra” sull’etichetta). Ciò garantisce che la mascherina rimanga flessibile per adattarsi ai tuoi movimenti senza per questo scivolare via.
  • Tessuto o filtro antibatterico. Le mascherine che presentano un tessuto antimicrobico o un filtro complementare fanno uso di materiali che aiutano a prevenire la crescita dei batteri sulla superficie delle maschere. Questi sono spesso anche resistenti agli odori.
  • Vestibilità.  Che tu stia facendo jogging o un giro in bicicletta, avrai bisogno di una mascherina con una vestibilità aderente, che si adatti perfettamente alla conformazione del viso evitando la fuoriuscita di goccioline di sudore. Le maschere per il viso che si legano utilizzando cinghie elastiche intorno all’orecchio sono fantastiche, ma assicurati di regolare le cinghie per mantenere la maschera adesa intorno alla bocca. Per chi non trova comodo l’elastico dietro le orecchie, esiste anche la variante con chiusura alla testa. Molte persone preferiscono una mascherina da poter abbassare quando sono sole e alzare quando entrano in posti affollati, quindi considera un modello che ti permetta di farlo facilmente senza toccarti il ​​viso.
  • Durata. Qualunque cosa scegliate, ricordate di gettare la mascherina, tra un utilizzo e l’altro, se non è riutilizzabile. Per un fattore di praticità, gli sportivi preferiscono un modello lavabile, meglio se in tessuto antibatterico, in quanto permette di riutilizzare più volte la mascherina senza creare inutili sprechi.

E’ sicuro correre con la mascherina da corsa?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità in realtà sconsiglia di indossare mascherine durante l’esercizio, in quanto potrebbero ridurre la capacità di respirare comodamente.

Il caldo e l’umidità eccessivi in ​​estate rappresentano un rischio aggiuntivo per gli appassionati di sport. Il sudore può far bagnare la maschera più rapidamente, il che rende difficile la respirazione e favorisce la crescita di microrganismi. Gli esperti hanno avvertito le persone che esercitarsi vigorosamente con una mascherina potrebbe mettere a dura prova i polmoni e il cuore.

Tali rischi hanno portato le aziende ad esplorare nuove soluzioni e alternative a quello che probabilmente sarà un problema a lungo termine. Quando acquisti una mascherina, dai la priorità alla qualità del materiale e alla traspirabilità: esistono modelli appositamente progettati per sportivi, che risultano confortevoli anche a ritmi intensi.

Se trovi difficile fare esercizio con la mascherina, riformula il modo in cui pensi di indossarla. Invece di pensare a quanto sia difficile portare una mascherina durante la corsa, cerca di prenderla come una sfida aggiuntiva per il tuo allenamento aerobico: controllando maggiormente la respirazione potrai  migliorare la circolazione del sangue aumentando l’apporto di ossigeno.

Proprio come con la corsa, portare una mascherina diventa più facile con la pratica. Indossare una mascherina durante l’attività fisica può essere sì uno sforzo, ma è il minimo che si possa fare per limitare la diffusione del COVID-19.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *