Correre con il diabete

Correre con il diabete

È possibile correre, essere attivi e persino fare maratone quando si ha il diabete. In effetti, potrebbe persino aiutarti. Se hai il diabete, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a trarre ispirazione, a indossare le scarpe da corsa e ad affrontare la strada aperta.

Perché la corsa è importante per i diabetici?

Esistono due tipi principali di diabete: tipo 1 e tipo 2. Esiste anche un altro tipo che si verifica in gravidanza chiamato diabete gestazionale. I numeri sono in aumento, in particolare con i crescenti tassi di inattività e obesità in tutto il mondo. Il più scioccante è l’aumento del numero di giovani con diagnosi di diabete di tipo 2, che era una condizione associata solo all’età adulta.

Quando qualcuno ha il diabete, il suo corpo non produce abbastanza insulina o non la usa correttamente. Questo fenomeno è noto come insulino-resistenza. L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas, che è responsabile del controllo del metabolismo degli zuccheri nel sangue, dei lipidi e delle proteine. Le persone con diabete di tipo 2 hanno spesso una forte storia familiare e tendono ad essere in sovrappeso con una circonferenza della vita alta piuttosto pronunciata.

Seguire una dieta equilibrata ed esercitarsi a perdere peso è fondamentale per la cura del diabete. Per adottare uno stile di vita sano, una persona dovrebbe mangiare pasti ricchi di frutta e verdura, usare oli sani come l’olio d’oliva e mangiare proteine ​​magre come il pollo o il pesce azzurro come il salmone. Anche il controllo delle porzioni, in particolare dei carboidrati, è estremamente importante per i diabetici.

Correre con il diabete è un altro ottimo modo per controllare il diabete poiché l’esercizio fisico rende il corpo più sensibile all’azione dell’insulina.

Consigli generali da seguire durante la corsa

Dovresti sempre assicurarti di portare una quantità più che adeguata di zucchero, sotto forma di compresse di glucosio o bevande zuccherate.

Se il livello di zucchero nel sangue è inferiore a 90 mg / dL, è probabilmente meglio consumare uno spuntino ricco di carboidrati e proteine ​​per i quali non si assume insulina. Ciò contribuirà a prevenire un calo glicemico nel sangue durante la corsa.

Gli aggiustamenti dell’insulina dipendono dal tipo di terapia insulinica in corso e dalla sua risposta all’esercizio fisico. Alcuni bambini sono molto sensibili all’esercizio fisico e se indossano una pompa per insulina devono sospendere l’insulina basale o ad azione prolungata durante lunghi periodi di attività fisica.

Altre persone possono prevenire i bassi livelli di zucchero nel sangue mangiando più carboidrati prima dell’esecuzione e mantenendo la loro insulina così com’è. D’altra parte, alcune persone hanno bisogno di ridurre la loro insulina basale di una certa percentuale durante le sessioni di allenamento per prevenire un basso livello di zucchero nel sangue.

Come regolare l’insulina dipenderà davvero dalla sensibilità del corpo all’esercizio fisico. È meglio tenere un registro, tenere traccia dei livelli di zucchero nel sangue e collaborare con il team medico per creare un piano individualizzato di insulina per il diabete.

Test frequenti della glicemia (prima, durante e dopo) o investire in un monitor continuo della glicemia (CGM) possono aiutarti a capire come il tuo corpo risponde all’esercizio fisico in modo da poter regolare l’assunzione di insulina e carboidrati.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Portare con sé un certificato medico è essenziale anche se si corre per un periodo superiore ai 60 minuti, oltre a informare una persona cara che si sta uscendo per una corsa poiché l’ipoglicemia è sempre un rischio. Un compagno di corsa, in alternativa, sarebbe l’ideale.

CORSE BREVI

Brevi corse tra i 20-45 minuti possono essere condotte più volte durante la settimana, con un effetto relativamente minimo sui livelli di zucchero nel sangue. Il consumo di una piccola merenda dovrebbe fornire una preparazione adeguata per la corsa.

Se lo zucchero nel sangue è molto alto, questo spuntino non sarà necessario, mentre se inferiore alla soglia, dovresti consumare abbastanza zucchero e attendere che si stabilizzi prima di correre. Assicurati di prendere il glucosio con te nel caso in cui inizi a sentirti giù di tono.

LUNGHE CORSE

Le corse lunghe sono consigliate solo per i corridori con diabete che hanno sviluppato buone routine e fitness da corse più brevi, poiché sforzare il corpo per questa durata senza allenamento può provocare gravi problemi di salute.

Non è necessario che la preparazione si discosti troppo da quella prevista per le brevi lunghezze, ma saranno necessari diversi livelli di idratazione e assunzione di glucosio. Il consiglio è quello di fare una sosta durante il tragitto, un test del livello di zucchero nel sangue e uno spuntino, come un panino, per mantenere alti i livelli di energia.

PISTE E MARATONE MOLTO LUNGHE

Le maratone sono il culmine di un intenso allenamento e non dovrebbero essere considerate da persone con o senza diabete che non siano adeguatamente allenate. La gestione iniziale può essere la stessa di cui sopra, sebbene si possa consigliare di ridurre l’insulina di lunga durata al mattino, soprattutto se si esegue una maratona per la prima volta.

Consumare un po” più di zucchero in anticipo, come una barretta di cioccolato, manterrà il livello di zucchero nel sangue più alto e scongiurerà il rischio di l’ipoglicemia.

Aumenta lo zucchero come i gel energetici ogni 7/8 km per mantenere alti i livelli di nutrizione, e tieni sotto controllo l’idratazione. I corridori della maratona con diabete hanno scoperto che i loro corpi tendono ad assestarsi per quanto riguarda l’idratazione dopo un’ora di corsa, e meno sudi, più dovrai reidratarti.

Il consumo di liquidi in quantità eccessiva rende la digestione molto più difficile, quindi idratare spesso con piccole quantità è la migliore gestione per le maratone.

I benefici della corsa per i diabetici sono molti. In realtà, questo è vero per quasi tutti, non solo per i diabetici. Puoi perdere peso, aumentare la massa muscolare, migliorare l’umore, rafforzare le ossa, dormire meglio, aumentare i livelli di HDL (colesterolo buono), migliorare la tua salute mentale – e naturalmente abbassare la pressione sanguigna e aumentare i livelli di energia.

È una vittoria. Tutto quello che devi fare è rimanere concentrato, rimanere motivato e continuare a farlo, giorno dopo giorno.

 

 

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *