Consigli per cominciare a correre

Quante volte avete pensato “stavolta comincio a correre sul serio” e poi, magari dopo due settimane o un mese, avete desistito? Vi siete mai chiesti perché?

Spesso e volentieri siete subito partiti forte, per concludere che è un’attività troppo faticosa che non fa per voi, oppure non avete notato grossi miglioramenti di forma, né migliorate capacità nella resistenza e nella corsa, finendo per lasciar perdere. Niente di più sbagliato! Correre è un bell’hobby, ma perché possa essere anche utile al fisico cominciando a vedere dei risultati, è necessario che passino almeno un paio di mesi. Ecco perché cominciare a correre non è poi così facile e se non si procede per gradi, si rischia di “cominciare a correre” molte e molte altre volte senza successo. In ogni caso, prima di mettere in pratica le vostre intenzioni, fate una visita media per accertarvi che non avete nessun problema di base.

Fatto questo, potete cominciare a procurarvi il vestiario adatto alla corsa, che non è fatto da jeans, maglietta e scarpette da tennis o converse. Ciò che è necessario è invece indossare degli adeguati pantaloni da corsa, lunghi d’inverno o più corti d’estate, e delle magliette tecniche, prodotte con speciali materiali in grado di far respirare la pelle durante lo sforzo, alleggerendovi del sudore. Per le donne, indispensabile un reggiseno sportivo anziché il classico. Poi, prestate particolare attenzione alle calze ed alle scarpe. Le calze devono essere adatte alla corsa, magari di spugna, ed in grado di fermare perfettamente il piede nella scarpa. Per le calzature, orientatevi senza dubbio sulle scarpe da ginnastica da corsa, come indicato in questo post.

Quando siete sul luogo del vostro allenamento, cominciate a riscaldare i muscoli con un po’ di stretching per evitare crampi, strappi e stiramenti, per almeno cinque minuti. Quindi, procedete con altri cinque minuti di camminata, roteando anche le braccia di tanto in tanto. Cominciate quindi a fare una corsetta leggera, programmando una progressione “migliorativa” che possa incrementare di settimana in settimana il minutaggio, correndo tre volte a settimana.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Evitate assolutamente di partire subito con lunghe ed estenuanti corse, che vi faranno solo odiare l’attività, mentre invece deve restare comunque un piacere! Per essere sicuri che il vostro fisico non sia troppo stanco, verificate che potete riuscire a parlare normalmente.

Il programma lo potete personalizzare in base alla vostra età ed al vostro peso. Se siete piuttosto avanti negli anni e appesantiti, si può cominciare anche con un minuto di corsetta alternati a due di camminata per mezz’ora circa in tutto. Se siete comunque giovani e non troppo appesantiti, potete cominciare anche facendo sei minuti di corsa leggera alternati a tre minuti di camminata per 4-5 volte, per progredire di settimana in settimana passando ad esempio a dieci minuti di corsa e tre di camminata per tre volte, quindici minuti di corsa alternati a tre di camminata per tre volte, e così via.

Fare questi passaggi graduali consentirà al vostro fisico di abituarsi, così che renderà sempre meglio senza andare in debito d’ossigeno. Ad allenamento ultimato, fate altri dieci minuti di stretching per far sì che i muscoli possano assorbire meglio lo sforzo profuso, permettendovi così di camminare senza problemi il giorno successivo.

Dopo tre mesi di allenamenti regolari, dovreste poter arrivare a fare corsa leggera anche per un’ora o per dieci km senza fermarvi a camminare: questo è l’obiettivo finale che vi farà restare sempre allenati e pronti a correre!

cominciare a correre 2

Immagine copertina: foto Flickr by angelocesare, licenza CC BY-ND.

Immagine 2: foto Flickr by aarmono, licenza CC BY-SA.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *