La corsa come allenamento per altri sport

La corsa è uno sport. E su questo non ci piove. Ma correre può essere anche un mezzo di allenamento per chi pratica anche altri sport. E si tratta tra l’altro di un mezzo utilissimo. Ma quali sono le discipline sportive che trovano “giovamento” dalla corsa? In effetti tutte lo sono soprattutto se si parte dal presupposto che la corsa ha la funzione di aumentare la “capacità a lavorare” e la resistenza.

Quindi la corsa come allenamento è utile soprattutto quando si è rimasti inattivi (per un infortunio o altro) per un certo periodo di tempo. Calcio, basket, nuoto, ciclismo e pugilato sono solo alcuni tra gli sport che possono trarre benefici dalla corsa. La cosiddetta “preparazione atletica” negli sportivi prevede, anche nel gioco del calcio, la corsa. Nel libro “il calciatore Moderno” di Enrico Arcelli, vengono ampliamente spiegati i benefici della corsa nel gioco del calcio.

Ma che tipo di corsa è più adatta come mezzo di allenamento per altri sport? La corsa continua, con la durata di qualche decina di minuti, rappresenta un ottimo mezzo di allenamento per diverse discipline sportive. Un atleta che pratica basket, rugby calcio, e ha la necessità di aumentare la sua capacità lavorativa (anche solo perché “reduce” da un periodo di ferie) può praticare della corsa lenta che, già dopo solo poche sedute, garantisce all’atleta di sostenere una mole di lavoro più “pesante”. Lo rimette in forma in sostanza.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Per fare si che questo accada i chilometri percorsi dovranno essere 2-3 nella prima uscita e dovranno aumentare gradualmente di volta in volta. Giorno dopo giorno quindi, a parità di sforzo, l’andatura diventa più elevata. Questi “elementi” indicano che nell’organismo si verificano in modo veloce dei cambiamenti o, meglio, degli adattamenti. Aumenta l’economicità della corsa, il corpo si abitua alla fatica, aumenta il flusso sanguigno, si verifica un migliore equilibrio idrico, termico e salino. A proposito di questi ultimi cambiamenti (aumento del flusso sanguigno, miglioramento equilibrio idrico, termico e salino) c’è da dire che essi dipendono dal fatto che, anche alle velocità ridotte l’organismo mette un notevole impegno per fare arrivare ossigeno ai muscoli.

Ci sono poi alcuni sport nei quali la corsa è proprio una componente. In particolare in alcuni giochi di squadra come calcio, pallamano etc. In questi casi un valido mezzo di allenamento è la corsa continua di 3-5 chilometri ad andatura elevata. Si tratta di un “corto veloce”.

Riassumendo:

la corsa continua rappresenta un valido mezzo di allenamento per altri sport soprattutto sotto due diverse forme:

  • La corsa continua lenta viene usata per aumentare la capacità lavorativa e la resistenza generale di un soggetto “fuori allenamento”; oppure come mezzo di ripresa dopo uno sforzo intenso (dopo una gara ad esempio) o, ancora, come mezzo per raggiungere velocemente equilibrio termico.
  • La corsa continua veloce è molto utile per aumentare le qualità aerobiche dell’atleta.

Anche se non si è un runner appassionato dunque ma la propria passione è un altro sport ecco che la corsa è comunque un utilissimo mezzo per dare il meglio nella propria disciplina.

Foto di pixabay di Stevebidmead licenza Pubblico Dominio 

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *