Come cercare sponsor per il tuo evento sportivo

La ricerca di uno sponsor non è una faccenda da prendere alla leggera, ma al contrario, dev’essere organizzata nei minimi dettagli per non arrivare impreparati.

Certo, questo non ti proteggerà da eventuali no che potresti ricevere in risposta, ma almeno darai un’impressione decisamente migliore e ti farà apparire anche più professionale.

Come cercare quindi uno sponsor per il tuo evento sportivo?
Ecco alcuni dei trucchi che vengono adoperati dagli organizzatori dei grandi eventi e che, nel 99% dei casi, ti faranno raggiungere l’obiettivo.

Fatti una domanda: cosa puoi offrire?

La prima domanda che dovrai farti è: cosa posso offrire allo sponsor?

Molte organizzazioni, soprattutto quelle dilettantistiche, commettono l’errore di partire con l’idea di quello che possono ricevere in termini di beni monetari e di servizi, ma senza considerare i vantaggi.

Una delle ragioni per cui, spesso e volentieri, le aziende interpellate rispondono con un secco no.

Prima di partire con la ricerca di uno sponsor, considera bene quali sono i vantaggi che puoi offrire e, se ti è d’aiuto, scrivili anche su un foglio.

Ricordati che la visibilità è solo la punta dell’iceberg, perché se hai una minima infarinatura di marketing, saprai anche che puoi offrire anche benefici come Business to Business (il famoso B2B), attività di PR (che in genere si traduce con volantinaggio sul luogo dell’evento) e tanto altro ancora.

Non farti cogliere impreparato

Se il possibile sponsor ti chiede un incontro faccia a faccia, porta con te il materiale informativo sull’evento, come volantini, manifesti, un sito internet ben fatto e una solida base social.

Occhio anche alla presentazione del medesimo: foto di buona qualità, testi scritti con criterio e video sono importantissimi e fanno la differenza tra un prodotto scadente e uno serio.

Anche se pensi che l’estetica non sia importante, un materiale curato è fondamentale per avviare una conversazione di successo e che possa portarti ad ottenere il denaro necessario per il tuo evento.

I numeri sono importanti? Sì!

Forse non lo sai ancora, ma come in ogni business che si rispetti, anche in una richiesta di sponsorizzazione i numeri fanno la loro parte.

Basandoti su fonti attendibili, raccogli quindi tutti i dati dell’audience della tua disciplina, i contatti dei tuoi eventi, l’efficacia delle tue azioni e la capacità di coinvolgimento della tua comunicazione.

Non dimenticare inoltre di citare le fonti dei tuoi dati: ti renderanno più attendibile.

Investi sul tuo brand

Se fai parte di un team di podisti, cura il logo e la presentazione generale.
A meno che tu non sia in cerca di un rifiuto netto, non presentarti con un’immagine poco incisiva o, peggio ancora, imprecisa.

Cerca il target più adatto

Se è la prima volta che cerchi fondi, prova a dare un’occhiata ai manifesti delle piccole e medie competizioni sportive per vedere quali sono gli sponsor che hanno dato il loro appoggio e, dopo esserti dotato di una buona dose di faccia tosta, contattatali uno a uno.

Attenzione però al target: se stai cercando sponsorizzazioni per una gara di pallavolo che intendi organizzare nella tua città, difficilmente li troverai bussando alla porta di un negozio specializzato in abbigliamento per il trekking.

Organizza i pacchetti

Una volta che hai ben in chiaro il tipo di budget che hai bisogno per organizzare il tuo evento sportivo, suddividilo in tanti pacchetti di sponsorizzazioni da proporre agli investitori più disparati.

In questo modo gli sponsor sapranno a cosa andranno incontro e i benefit che otterranno pagando una certa cifra.

Inoltre, quelli che pagheranno di meno, saranno anche consapevoli di ottenere meno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *