Il provisioning, un elemento che non dovremmo trascurare quando organizziamo un trail

Durante una gara di lunga distanza, specialmente nel trail o nella maratona, l’approvvigionamento dei partecipanti è, durante e dopo la gara, responsabilità dell’organizzatore. Le bevande e il cibo offerti devono essere scelti con cura per evitare di mettere in pericolo la salute dei corridori. Allo stesso modo, i punti di ristoro devono essere distribuiti correttamente nel corso della gara.

  • Quali alimenti dobbiamo offrire ai partecipanti?

Organizzare un trail, suppone provvedere  all’approvvigionamento dei corridori.

In principio, dobbiamo offrire cibo e bevande consistenti adatti ai partecipanti. È nostra responsabilità garantire la commestibilità dei prodotti che mettiamo a disposizione.

Oltre ai punti di rifornimento lungo il percorso, possiamo anche aggiungere cibo una volta superata la meta.

  • Cibi solidi

Gli specialisti raccomandano di proporre solo cibi energetici, preferibilmente naturali e freschi, ma anche leggeri e facilmente assimilabili dal nostro corpo.

Quindi possiamo offrire come esempio:

  1. Frutta fresca (arance, banane, papaya, mela già tagliata a pezzi …)
  2. Pan di zenzero
  3. Barrette di cereali
  4. Gelatine
  5. Cioccolato nero
  6. Biscotti
  7. Formaggio
  8. Salsiccia
  9. Prosciutto
  10. Ecc …

È essenziale variare il “menù” il più possibile, poiché tutti i partecipanti non avranno le stesse preferenze.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

  • Le bevande

È comune per i corridori iniziare la prova con una bottiglia d’acqua. In ogni caso, dovranno riempirlo durante la gara.

I punti di rifornimento in una gara di tipo trail devono:

  1. Offrire acqua (in una fontana, in un tubo o anche fusti se siamo nel mezzo della natura)
  2. Offrire ai corridori la possibilità di scegliere anche altri tipi di bevande.

Succhi di frutta fresca, bibite o bevande energetiche possono essere alcune delle opzioni da considerare.

In modo che possano essere serviti in base alle loro esigenze e preferenze. Tuttavia, dovremmo provare a raccomandarti di evitare le bevande gassate energetiche il giorno della gara.

Il ristoro della meta, può essere composto da piatti caldi come zuppe, brodo o anche panini o snack.

  • Come posizionare i punti di ristoro lungo il percorso?

I punti di ristoro devono essere distribuiti equamente durante il corso di tutta la prova. La cosa ideale sarà avere posti ombreggiati e garantire un minimo di comfort per i partecipanti. Tuttavia, la frequenza dipenderà dalla distanza totale della gara.

Ad ogni modo, essendo una gara di montagna, non dovremmo dimenticare di posizionare bidoni e contenitori nei punti di ristoro. Oltre a lasciare tutto correttamente raccolto una volta smantellato il palco.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *