Il piano più semplice per cominciare a correre

Vogliamo illustrarvi di seguito un semplice piano per cominciare a correre. Ciò che dovrete fare non sarà complicato, bensì manterremo le cose divertenti e semplici, così che la corsa possa diventare un’abitudine per la vita.

Basatevi esclusivamente sulle risposte che il vostro corpo dà in ciascuno di questi step, prima di passare ai successivi. Pronti? Cominciamo.

Consideriamo tre mesi dal momento d’inizio e programmiamo un allenamento tre volte a settimana, a giorni alterni, ad esempio lunedì, mercoledì, venerdì, per trenta minuti complessivi, non di più e non di meno.

Cinque minuti di riscaldamento. Cominciate con cinque minuti di camminata per preparare il corpo agli sforzi successivi, iniziando piano e progredendo ritmicamente verso la fine dei cinque minuti.

Correre e camminare in funzione del corpo. Cominciate a correre alternando camminate, fino ad un totale di venti minuti. Fate come riuscite, affidandovi esclusivamente al vostro corpo. Si può iniziare anche con quindici secondi di corsa e due o tre minuti di camminate per riprendere fiato. Ciò che conta è entrare in sintonia con il corpo evitando di spingere oltre la “riserva”. Fate lo stesso anche negli allenamenti successivi, per un paio di settimane, finché noterete che il tempo per prendere fiato scenderà, sentirete la differenza prendendoci gusto.

Obiettivo 20 minuti di corsa. Tenete il tempo dell’allenamento a 30 minuti, finché non riuscite a correre per venti minuti sui trenta totali. Recupererete in modo più rapido e godrete dell’allenamento e dei progressi fatti. Per raggiungere i venti minuti possono volerci anche alcuni mesi, ma una volta fatti, sarete in grado di progredire ulteriormente fino a 25, 30 minuti ed oltre.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Raggiungerete l’obiettivo. Se lo sforzo vi fa male, le possibilità che l’attività abbia successo sono praticamente nulle. Invece, quando focalizzate tutto su un piano basato solo sul vostro corpo, evitando di spingere oltre i vostri tempi e ritmi, finirete per raggiungere l’obiettivo. E questo vi renderà felici, tanto da voler continuare. E la felicità diventerà una piacevole abitudine. Mantenete sempre il vostro sforzo semplice, non c’è bisogno né necessità di battere record del mondo, potete anche correre appena un gradino sopra la camminata veloce a piedi.

Chiudete l’allenamento con cinque minuti defaticanti. Infine, per gli ultimi cinque minuti portate gradualmente il corpo in stato di riposo aiutandovi a recuperare meglio.

Correte andando oltre! Con il passare dei mesi vi accorgerete di essere in grado di correre più a lungo e di coprire maggiori distanze. Quando sarete in grado di correre per venti minuti, da quel giorno, cominciate a progredire nel tempo di allenamento totale aggiungendo cinque minuti di allenamento ogni 2-3 settimane. Ad esempio, correte 25 minuti per tre volte a settimana per 2-3 settimane, e poi passate a 30 minuti di corsa. Potete anche aggiungere i cinque minuti per uno o due degli allenamenti settimanali per vedere come vi sentite nel farlo.

Entrerete così in sintonia con il vostro corpo e questo è in assoluto il modo migliore che mai avrete per allenarvi !

 

Immagine di copertina: foto Flickr by photosteve101, licenza CC-BY.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *