La corsa per combattere gli attacchi di panico

L’attacco di panico è un male cupo e temuto, chi ha la sfortuna di soffrirne sa che l’attacco di panico influenza tutta la sua giornata, tutta la sua vita, arriva e anche quando passa lascia la sua ombra che impedisce di svolgere tranquillamente le attività più semplici (guidare, relazionarsi con gli altri). E’ importante però riuscire anche a “dialogare” con il nostro attacco di panico perché lui è li per darci un messaggio, per dirci che qualcosa non va come deve andare, per indurci al cambiamento. Ci sono attacchi di panico ed attacchi di panico, non sono tutti uguali. Occorre distinguere tra gli attacchi di panico causati da eventi traumatici e tra attacchi di panico causati da un accumulo di stress, da un accumulo di energia incapace di liberarsi.
In entrambi i casi, in particolare nel secondo caso, una bella risposta al nostro problema arriva dalla corsa.

Talvolta l’attacco di panico è un accumulo di energia non vissuta. Si tratta di energia intrappolata, di una vera e propria energia vitale indispensabile per vivere, un’energia che funziona solo se viene “liberata” altrimenti se “intrappolata” ci destabilizza, ci spegne, ci deprime e ci porta anche, purtroppo in alcuni a casi, a soffrire di attacchi di panico.

Difficilmente troveremo un individuo che sta vivendo appieno la sua vita in buono stato atletico soffrire di attacchi di panico.

Tra i tantissimi benefici della corsa, fisici e psichici, si annoverano dunque anche gli attacchi di panico. Ovviamente non vogliamo banalizzare un problema così serio dicendovi che correndo passano gli attacchi di panico ma bensì che la corsa, abbinata all’indispensabile terapia medica del caso, aiuta nella guarigione.
Questo per tutta una serie di fattori che ora vi spiegheremo.

– L’attività fisica migliora la circolazione sanguigna, tiene monitoratala pressione, combatte lo stress e l’ansia. Tutto il quadro ormonale e l’attività neuronale trae benefici dalla corsa e questi fattori di certo danno un validissimo aiuto nel combattere i temuti attacchi di panico.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

– Darsi dei piccoli obbiettivi (ad esempio cercare di rispettare le tabelle di allenamento) e raggiungere gli stessi contribuisce ad aumentare la propria autostima.

– Riuscire a liberare le energie ed ad incanalarle nella giusta direzione è un vero e proprio rimedio per gli attacchi di panico e per l’inabilitante paura che anticipa gli attacchi stessi.

– Quando ci occupiamo di noi del nostro corpo dedicandoci a fare qualcosa che ci gratifica (come può essere la corsa) la nostra mente non avrà tempo né spazio per gli attacchi di panico.

– L’attività fisica produce inoltre le endorfine dei veri e propri calmanti naturali che il nostro corpo produce e che ci consentono di avere sonni tranquilli (chi dorme bene si sveglia riposato e meno incline ad ansia e stress)
– L’attività fisica equilibra inoltre la secrezione di adrenalina e cortisolo, ormoni legati allo stress e favorisce il rilascio di ormoni che lo stress lo combattono.

– L’esercizio fisico funge anche da antinfiammatorio e anti-O&NS (ossidative and nitrogen stress), che sono fondamentali per combattere gli stati di ansia.

– Migliorando il proprio aspetto fisico aumentiamo la fiducia il noi stessi

Tutti questi fattori che coinvolgono corpo e mente contribuiscono efficacemente contro depressione stress ansia e attacchi di panico.

Cercate quindi di seguire un’equilibrata e costante attività fisica, curatevi di voi stessi, amate il vostro corpo e la vostra mente vi ringrazierà

Foto di wikimedia licenza Pubblico Dominio di BotmulrichillT 

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *