Iniziare a correre durante l’estate: consigli utili

I veri runners non vanno mai in vacanza, ossia ci vanno ma non dalla corsa. E quindi anche nei luoghi di villeggiatura  o nelle loro città deserte continuano i loro allenamenti. Ma spesso le vacanze sono anche da sprono per chi non ha mai corso e approfitta delle ferie e quindi del maggiore tempo libero per iniziare a correre. E sono proprio gli esordienti che devono fare maggiore attenzione nel correre con il caldo.

Chi inizia a correre affronta un periodo di esordio che non è tutta una passeggiata (infatti è una corsa, consentitemi la battuta) ma che presenta degli ostacoli che talvolta sono proprio la causa del “getto della spugna” ma che, se superati (ed è facile farlo) danno il via ad un’esperienza che avvolge a 360°.

Questi ostacoli sono accentuati dal caldo, e occorre dunque porre in atto tutta una serie di misure per scongiurare il pericolo di disidratazione ed altri problemi.

Che ciò non sia motivo di rimandare: correre durante l’estate è meraviglioso ed, anzi, iniziare proprio in un periodo di vacanza e magari in un luogo di vacanza è un modo per superare meglio la fase iniziale di questo bellissimo percorso.

Innanzitutto gli esordienti devono attenersi a programmi più o meno rigidi di allenamento che variano a seconda di diversi fattori:

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

  • grado di preparazione atletica (cambia quindi se si è dei super-sedentari o se si è già allenati)
  • corporatura
  • età
  • presenza di eventuali problemi fisici.

Premesso ciò ci sono degli appositi accorgimenti da mettere in atto se si corre durante i mesi estivi.

Si tratta di consigli che possono sembrare banali ma che sono da seguire rigorosamente

  • Evitare assolutamente di correre durante le ore più calde del giorno.
  • Scegliere i momenti più freschi della giornata, meglio se la mattina presto
  • Abbigliarsi in maniera coerente con la temperatura (non dimenticare il cappellino per il sole o il bandana), preferire capi tecnici capaci di fare evaporare il sudore.
  • Usare una crema solare soprattutto sulle zone maggiormente colpite dal sole (naso, spalle)
  • Reidratarsi regolarmente  sia a tavola che durante gli allenamenti (portarsi da bere delle soluzioni reintegranti è molto importante)
  • Quindi seguire una dieta ricca di frutta e verdura, bere molta acqua
  • Prima della corsa evitare di consumare cibi pesanti
  • Bere anche dopo l’allenamento ma mai bevande ghiacciate

Rispetto ad un runner “navigato” un runner esordiente deve anche fare i conti con altri aspetti. Deve infatti preferire suoli senza troppe irregolarità, quindi anche a seconda di dove si trova (se in montagna o al mare) dovrà compiere una piccola perlustrazione pre-allenamento e optare per una location che abbia un suolo regolare (un parco ad esempio) meglio ancora se ombreggiato.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *