Gli errori da non commettere per una dieta sana

Come è risaputo, per correre è necessario mantenersi in forma, ma lanciarsi nelle diete drastiche non è mai un’idea intelligente. Se l’obiettivo è anche quello di perdere peso, l’essere drastici può anche portare al fallimento della dieta stessa e a non darvi modo di apprezzare dei risultati. Ecco i più comuni errori da evitare nella dieta:

1-      Saltare i pasti. Nel tentativo di mantenere al minimo l’assunzione di calorie, qualcuno può credere che saltare uno o due pasti sia la miglior cosa da fare. Tuttavia, al contrario, la mancanza dei pasti porta al rallentamento del metabolismo e porta anche a mangiare di più una volta seduti a tavola. È meglio scegliere dei pasti normali, mangiando prima di essere del tutto affamati.

2-      Non sentirsi mai affamati. Se è vero che “cronometrare” i pasti a tempo è uno dei pilastri per una dieta sana, è anche vero che è ok e arrivare a sentire i morsi della fame, purché non diventino intensi (vedi punto 1). Infatti, avvertire moderatamente fame indica che il metabolismo sta funzionando correttamente. Perciò, se dopo 4 o 5 ore di un pasto sano non avvertite un po’ di fame, provate a diminuire le porzioni.

3-      Continuare a negare sempre (per poi cedere di netto). Seguire una dieta ben precisa è utile, ma non tutti hanno la forza di volontà necessaria per tagliare completamente fuori un alimento, specialmente se è un alimento di cui si è ghiotti. In realtà, negare a se stessi qualcosa di cui si avverte bisogno, come i dolci, può al contrario innalzare le probabilità che ve ne abbuffiate. Se rientrate in questo caso, provate a diminuire le voglie con un dessert, magari fatto di cereali integrali, e fronteggiate la giornata con pasti ricchi di carboidrati che vi diano tutta l’energia necessaria.

4-      Mangiare senza equilibrio. Anche se state mangiando in modo sano, è possibile non avere risultati per altri motivi. Ad esempio, alcuni alimenti ricchi di grassi sani e di fibre come frutta secca e avocado possono indurre ad un massiccio consumo di questi alimenti, senza considerare però che hanno anche un alto contenuto calorico. Quindi non si dovrebbe comunque mangiare un avocado ad ogni pasto. Trovate quindi il giusto equilibrio tra calorie e sostanze nutritive, badando alle porzioni.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

5-      Non considerare ciò che si beve. Succhi di frutta, bibite, bicchieri di vino, possono arrivare ad aggiungere anche centinaia di calorie al giorno. Quindi assicuratevi di considerare anche ciò che bevete nella vostra dieta, eliminando così calorie inutili (o anche le bibite “senza calorie” spesso ancor più dannose se prese in grandi quantità). Non dovete ovviamente smettere di berle, ma berle con oculatezza.

6-      Contare solo le calorie. Parlando di calorie, mentre da un lato è importante tenerle sotto controllo specialmente se l’obiettivo è perdere peso, dall’altro concentrarsi solo su quest’aspetto può portare al fallimento. Molti programmi di dieta si basano solo su una valutazione “superficiale” degli alimenti, considerandoli solo in base al numero scientifico di calorie, grammi di carboidrati, proteine che contengono. Invece, bisogna badare anche a come sono composti gli alimenti stessi: devono essere freschi, sani, naturali. Il vantaggio diventa così quello di poter mangiare egualmente molto di più, eliminando di base quei cibi grassi, fritti o conservati.

errori dieta 2

immagine copertina: foto Flickr by topastrodifogna, licenza CC BY-ND.

immagine fondo: foto Flickr by Ajnagraphy, licenza CC BY-ND.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *