Corsa e integratori dietetici

Correre da tantissime soddisfazioni, correre rende felici, correre fa stare meglio e aiuta in modo concreto ad avere fiducia in sé stessi. Correre fa bene ma richiede anche fatica e particolari esigenze nutrizionali. Chi corre man mano che si appassiona a questa disciplina abbraccia tutta una serie di fattori che la riguardano: dall’abbigliamento, alla dieta, alla vita sana senza fumo né stress. Correre si trasforma così da semplice attività fisica a stile di vita nuovo.

Un corretto ed equilibrato programma alimentare è alla base del vivere sano e anche del correre bene. Non si parla solo di dieta dimagrante ma piuttosto di dieta equilibrata atta a soddisfare i bisogni del runner.

Un runner “navigato” non ha bisogno di dimagrire, se è riuscito ad allenarsi tanto da diventare un veterano della corsa di certo il suo fisico è asciutto ma un corretto supporto dietetico senza dubbio lo aiuta nella sua attività

L’alimentazione quotidiana del runner deve soddisfare l’aumentato bisogno di calorie legato all’attività fisica intensa e deve riuscire a proporzionare e bilanciare tutti i nutrienti nelle giuste proporzioni.

Un programma nutrizionale completo dovrebbe prevedere tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini (uno metà mattina e uno metà pomeriggio). Il  modello di riferimento principe è la dieta mediterranea che prevede un giusto equilibrio tra carboidrati, fibre, vitamine. Ma sono altrettanti importanti proteine e grassi. I nutrienti devono essere introdotti regolarmente dall’alimentazione che quindi deve essere ricca di verdure, di frutta, di pesce azzurro, di legumi, di carne bianca (proteine) , di olio di oliva e di semi, (grassi).

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Gli integratori omega-tre

L’importanza degli acidi grassi essenziali, i famosi grassi omega tre. Mangiare pesce azzurro almeno tre volte la settimana dovrebbe essere buona regola per tutti. Gli omega tre sono in gradi di prevenire parecchie patologie prima di tutto quelle cardiovascolari ma anche gli stati infiammatori in generale. Prevenire gli stati infiammatori per un podista è piuttosto importante perché  costituisce un validissimo aiuto nella prevenzione di infortuni e delle patologie da microtraumi ripetuti come le contratture, le tendiniti etc.

Assumere integratori a base di omega tre è consigliato a tutti anche a chi assume pesce più di tre volte la settimana.

Le vitamine

Il “deficit vitaminico” è imputabile soprattutto all’inadeguato stile di vita che non prevede, ad esempio, varietà di alimenti nella dieta o una sufficiente assunzione di frutta e verdura.  Purtroppo una grande fetta di responsabilità va proprio gli alimenti, che a causa di raccolta precoce, conservazione inopportuna, sono sempre più poveri di vitamine. Laddove vi sia carenza vitaminica è consigliabile l’utilizzo di integratori che, attenzione, devono essere intesi come supplemento e non sostituto di un’alimentazione ricca di frutta verdura e fibre.

 

Gli integratori salini

reidratarsi con i Sali minerali è indicato soprattutto nel caso in cui l’attività sportiva si svolge  in particolari condizioni climatiche. E’ sufficiente una perdita di liquidi pari al 2% el proprio peso corporeo per ridurre di circa il 20% del rendimento organico.

Gli integratori scongiurano il pericolo di disidratarsi e di avere squilibri elettrolitici. Abbondare però è sconsigliato perché si può incorrere in disturbi intestinali.

In conclusione si agli integratori per supportare una dieta equilibrata ma è l’alimentazione che deve essere la principale fonte di vitamine, omega tre e sali minerali.

 

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *