Correre a digiuno

Correre per dimagrire è uno dei tanti obiettivi che si pone il runner. Un modo per farlo al meglio è quello di allenarsi appena svegli, a digiuno. Correre a digiuno potrebbe apparire come qualcosa di mal sano perché è comune la convinzione che, prima di allenarsi, occorra fare una sorta di “scorta” di energia ma analizziamo questa buona abitudine che hanno alcuni runner e scopriamo quali sono i vantaggi, dimagrimento compreso del correre a digiuno appena svegli la mattina.

A sostenere la tesi della corsa a digiuno sono in molti. I dubbi delle scorte energetiche assenti e necessarie per sostenere lo sforzo dell’allenamento, sono infondati in quanto il nostro organismo possiede sempre una buona scorta di glicogeno, nei muscoli e  nel fegato scorte che generalmente , oscillano dai 700 grammi a un chilo e 300 grammi, e che bastano per sostenere un esercizio fisico come la corsa.

Correre a digiuno: i vantaggi

 La corsa a digiuno per il benessere psicofisico

Correre la mattina presto a digiuno contribuisce in maniera efficace al benessere psicofisico, il tutto è riconducibile a meccanismi ormonali e metabolici, al rilascio di endorfine ma non solo. Correre quando tutto tace, quando tutti dormono di certo è più bello e salutare che correre con traffico e rumori.

La corsa a digiuno per dimagrire

Correre di prima mattina, a digiuno rappresenta uno dei modi migliori  per dimagrire, perché favorisce la perdita della massa grassa a favore di quella magra Correndo a digiuno si bruciano quantità di elevate di grasso, si aumenta il metabolismo e si sta bene per tutto il giorno. La mattina, dopo il digiuno della notte, abbiamo una scorta di glicogeno più bassa rispetto al resto della giornata, dunque una glicemia inferiore. Correndo con una carenza di glucosio nel sangue consente di utilizzare i grassi per avere energia. A ciò si aggiunga la situazione ormonale che la mattina si caratterizza da livelli di insulina inferiori e da livelli di ormoni contro insulari alti. Parliamo di noradrenalina, di tiroxina, di adrenalina, di glucagene, di ormone della crescita, di cortisolo. Si tratta di ormoni che stimolano la lipolisi e favoriscono il dimagrimento.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Correndo si alzano i livelli di adrenalina e noradrenalina e si da una bella scossa al metabolismo che resta alto anche dopo l’allenamento. Altro vantaggio è rappresentato dalle endorfine che vengono rilasciate e che favoriscono la sensazione di benessere psicofisico.

La colazione dopo la corsa

Dopo la corsa è d’obbligo rifornirsi considerando nella dieta anche proteine come prosciutto, bresaola o uova.

La corsa a digiuno come allenamento

Si corre a digiuno per dimagrire, perché si ama la città all’alba quando ancora tutti dormono. Ma si corre a digiuno anche come strategia d’allenamento. I maratoneti in particolare corrono a digiuno per giungere a un quasi esaurimento totale delle riserve di zuccheri  questo per insegnare all’organismo a miscelare meglio i substrati durante l’allenamento, diminuendo la quantità di zuccheri e aumentando quella di grassi.

Gli svantaggi della corsa a digiuno.

Dopo gli indubbi vantaggi, vediamo gli svantaggi della corsa a digiuno.  La carenza di glucosio non consente di fare sforzi  eccessivi né prolungati. La corsa e tutta l’attività fisica a digiuno in generale non dovrebbero superare i 30 minuti (tranne che per i maratoneti che la utilizzano come strategia in tal caso non dovrebbe essere inferiore ai 60 minuti ma solo per una volta la settimana)

Tra gli svantaggi c’è un malessere caratterizzato da nausea e debolezza, colpa dei succhi gastrici riversati  nello stomaco dopo 10 ore di digiuno. Una condizione che si può sviare bevendo qualche sorso a temperatura ambiente di una bevanda gassata a base di cola.

Consigli 

Anche in questo caso, ossia anche nella corsa a digiuno, è bene non esagerare ma procedere gradualmente. Iniziate domani mattina appena svegli, portatevi dietro un paio di zollette di zucchero in caso ne abbiate bisogno. Correte per una ventina di minuti e poi prendetevi il tempo per una sana colazione che includa proteine.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *