Cinque consigli per lunghe corse

Durante le lunghe corse, quelle che, per intenderci, vengono spezzettate anche in più tappe per più giorni, può essere utile avere in mente alcuni semplici punti che aiutino ad affrontarle nel modo migliore.

  1. Non centellinare il cibo

Ad esempio, in una corsa di sette giorni, un corridore deve assorbire un minimo di 2000 calorie al giorno, in modo che risultino in tutto 14000. Tuttavia si tratta di un calcolo generico che è necessario personalizzare. Push2Extreme.com, sito incentrato sulle sfide sportive più ardite, mostra in questo post che secondo una ricerca del 2013 le donne consumano nella corsa 0,78 kcal per ogni chilogrammo di peso in 1 km di corsa, mentre i corridori uomini consumano 0.91 kcal per ogni chilogrammo di peso in un chilometro di corsa. Ne consegue che in base al peso possono anche essere necessarie molto più di 2000 calorie al giorno. Basandosi su questo calcolo, oltre che colazione e cena si potrebbe portare qualcosa da mangiare ogni ora durante la maratona (come ad esempio un mix di barrette energetiche, noci, e altri cibi facilmente digeribili) oltre che assumere proteine alla fine di ogni giornata.

  1. Non prendere necessariamente delle scarpe troppo grandi

È comunemente accettato che per le gare che durano più giorni si debba prendere delle scarpe di uno o due taglie più grandi del normale. Questa è una scelta importante perché una volta che le scarpe son prese si deve restar fermi su quella scelta per più giorni: delle scarpe troppo piccole potrebbero far finire la vostra corsa molto presto, ma anche scarpe troppo larghe possono procurarvi delle vesciche dolorose alle estremità delle dita. Tuttavia, per chi è abituato a correre anche in allenamento 50-100 km alla settimana, può andar bene il solito numero, mentre coloro che non accumulano tanti chilometri ogni settimana, allora una taglia più grande ha un senso.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

  1. Non esagerare con il kit

Nelle lunghe corse, uno zaino medio può pesare attorno ai 9 kg più acqua, uno più leggero intorno ai 7 kg, alcuni esagerano troppo portandosi dietro anche 13 km. Dovrete portare con voi non solo il cibo, ma anche vestiti, l’attrezzatura per dormire e così via, ma facendo in modo che il tutto vi risulti il più leggero possibile. I componenti in fibra di carbonio superleggero aiutano in questo senso. Ecco in questa pagina alcuni accessori che potrebbero tornarvi utili.

  1. La qualità del sonno è decisiva

Per dormire, vale la pena prendere un comodo materassino . Alcuni riescono a dormire su spugne che vengono sistemate nella parte posteriore degli zaini. A ognuno il suo. Però, un buon materassino ultraleggero vi farà dormire comunque molto più comodamente rispetto alle alternative di spugna. Se correte in posti freddi, utilizzate dei sacchi a pelo in grado di proteggervi anche dalle basse temperature.

  1. Concedersi un lusso

Concedetevi un solo lusso, ma concedetevelo. Fa bene all’umore e vi aiuta anche psicologicamente. Alcuni si portano dietro una telecamera, altri cioccolato, altri un pezzo di parmigiano. Basta che vada incontro ai vostri gusti e aiuti a farvi star meglio.

 

immagine in copertina: foto Flickr by slgckgc, licenza CC BY.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *