Dieta e attività fisica

La dieta svolge un ruolo fondamentale per il nostro benessere, discorso che vale doppio se si pratica attività sportiva e che si deve dunque garantire all’organismo l’energia sufficiente per sopperire ai consumi.
Ma per chi l’argomento è poco noto è facile cadere in errore e rischiare quindi di non seguire una dieta equilibrata ma bensì di mangiare troppo o troppo poco o di consumare gli alimenti sbagliati.

Premesso che ogni fisico necessita di una “dieta personale “ e c he dunque ogni caso meriterebbe di essere valutato singolarmente, ecco quali sono i parametri per definire quella che può essere considerata la dietra dello sportivo.
In primis occorre premettere che una dieta corretta ed equilibrata deve essere in grado di apportare proteine, carboidrati e sali minerali e di compensare quindi il consumo energetico che avviene durante la prestazione.
Occorre poi valutare tutta una serie di fattori:
età, corporatura, forma fisica
tipo di disciplina e intensità dell’allenamento

Detto questo ci sono delle regole che valgono sempre e che possono quindi essere considerate regole generali:
non si deve mangiare troppo a tavola, si devono consumare pasti leggeri, facilmente digeribili. Meglio consumare cibi con un indice glicemico basso o medio e che abbiano una energetica che superi le 300 calorie.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

E’ opportuno consumare 5 pasti al giorno, tre principali e due spuntini

La prima colazione deve essere leggera se si svolge attività sportiva durante la mattinata e deve essere consumata almeno due ore prima dell’allenamento. Se si pratica attività nel pomeriggio allora la colazione dovrà essere più ricca a discapito del pranzo che sarà più leggero.

Per colazione è sempre opportuno consumare un frutto, uno yogurt, cereali e miele e anche delle proteine come del prosciutto magro
A metà mattina è bene consumare un frutto
Il pranzo dovrebbe prevedere dei carboidrati da assumere con un piatto di Pasta integrale condita con pomodoro fresco , del pesce alla griglia o della carne bianca, verdura come contorno e frutta di stagione
Molto importanti i metodi di cottura: meglio prediligere la piastra o la griglia o il vapore.
Anche la cena dovrebbe essere digeribile e prediligere alimenti presenti nella classica dieta mediterranea tenendo presente che il consumo di prosciutto, uova e formaggio dovrebbe essere limitato ad un paio di volte la settimana.

Molto importante bere molta acqua, reintegrarsi con le apposite bevande e consumare dalle 2 alle tre porzioni di verdura di stagione al giorno.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *