Come prepararsi ad una mezza maratona

La lunghezza della mezza maratona è, lo dice la parola stessa, inferiore rispetto alla maratona classica ma richiede comunque un notevole impegno e un allenamento adeguato.
In questo articolo vi daremo qualche consiglio ad integrazione di quelli relativi alla preparazione. Ci rivolgiamo soprattutto a chi corre la mezza maratona perché partiamo dal presupposto che questo tipo di gara sia svolta da chi corre da meno tempo e da chi quindi può facilmente cadere in “errore” perché preso dall’entusiasmo della gara. Si tratta di consigli che potrebbero apparire banali ma che in realtà sono molto importanti. Vediamoli insieme.

Fare un adeguato riscaldamento

Prima della gara è opportuno riscaldare adeguatamente i muscoli con l’opportuno riscaldamento. Il runner prima della gara dovrebbe trovare uno spazio (inteso in termini temporali) nel quale riscaldarsi e rilassarsi. Una sorta di preparazione fisica e mentale atta non solo a preparare il fisico ma anche a rilassare adeguatamente la mente ed a trovare la giusta concentrazione.

Partire con calma
Si deve partire con calma. Soprattutto i principianti cadono nell’errore di partire con troppo sprint e di esaurire quindi le energie più velocemente. Occorre trovare il ritmo adeguato e proporzionato alla lunghezza del percorso, ritmo che potrà a seconda dei casi e delle esigenze, essere aumentato ma non nel momento della partenza quando, nonostante l’entusiasmo, l’adrenalina alle stelle e la voglia di fare, è il caso di mantenere un ritmo più blando.

Ristorarsi opportunamente
Durante le maratone ci sono i punti di ristoro, questo vale anche per le mezze maratone. Staccare un attimo per reintegrare i liquidi persi e quindi per reidratarsi è fondamentale soprattutto se si corre con il caldo.

Scegli i nostri prodotti per il tuo evento sportivo!

Vestirsi adeguatamente
Praticare gli sport con gli abiti giusti è fondamentale e il discorso raddoppia quando si tratta di correre una maratona. In questo caso abbigliamento e scarpe non solo devono essere adeguati ma anche comodissimi. E’ opportuno optare per un abbigliamento tecnico atto a fare evaporare il sudore e soprattutto è importantissimo non indossare scarpe nuove ma orientarsi su calzature (tecniche ovviamente) già testate e alle quali quindi in piede è già abituato.

Ascoltare il proprio corpo

Non è raro ma anzi è piuttosto comune che tra i maratoneti si registrino dei problemi fisici legati alla muscolatura piuttosto che ai legamenti. Anche se la conquista del traguardo rappresenta lo scopo principale della propria partecipazione alla gara occorre avere l’accortezza di ascoltare il proprio corpo e non sopportare un dolore troppo assillante. Quindi, nel caso, è opportuno fermarsi e chiedere aiuto.

Non dimenticare di   divertirsi
Si partecipa alla maratona, ed alla mezza maratona, per tanti motivi. Perché si è superato un brutto momento, perché la corsa ci appassiona talmente tanto che la si vuole tributare con una gara importante, per motivi di beneficenza, perché si vuole lanciare un messaggio, perché si vogliono superare i propri limiti, perché si vuole vincere. Qualsiasi sia il motivo principale la maratona e la mezza maratona sono li per divertirvi. Il divertimento deve superare lo spirito di competizione, la voglia di tagliare il traguardo e tutto il resto. La corsa è anche divertimento e questo è un aspetto imprescindibile.

Potrebbero interessarti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *